Per vedere le immagini sottostanti più grandi cliccare su di esse.

Via San Crispino

Via San Crispino

Il primo grande palazzo che si incontra sulla sinistra inoltrandoci nella suddetta via è il palazzo Cecchini di epoca medievale.

Si notano subito al piano terra archi in peperino a tutto sesto, archi in mattoni laterizi con archivolto in peperino.

Bellissimo il portale con archivolto in mattoni laterizi a tutto sesto, che poggia su stipiti di peperino. Da notare all’interno dell’arco un ornamento a raggiera in legno ben conservato.

Accanto successivamente troviamo un fabbricato del ‘400, che ospitava un antico frantoio, mentre ora è un ristorante che offre la cucina tipica velletrana.

La via termina con una splendida piazzetta che riporta comunque i civici della via.

Sui muri ad una altezza di circa 1,50 m. si notano degli anelli di ferro, a cui venivano legati i finimenti degli asini o muli che trasportavano le merci.

Molti di questi edifici hanno le facciate con selce non intonacata, questo conferisce un fascino particolare a codesta via, da salvaguardare in eterno.